Havel e la Pasqua dell’82

La Pasqua dell’82 passata in carcere a Plzeň-Bory fu per il drammaturgo e «dissidente» Václav Havel molto significativa, se è vero che la ritroviamo menzionata in alcuni suoi interventi pubblici da presidente cecoslovacco, immediatamente successivi al dissolvimento del regime comunista. Già durante i primi mesi del suo mandato presidenziale, in …

Radio Vaticana e i paesi dell’Est: una lotta per l’anima e il cuore della gente

Un corposo volume pubblicato dall’Istituto ceco per lo studio dei regimi totalitari (ÚSTR) è dedicato alle trasmissioni della redazione ceca di Radio Vaticana rivolte oltrecortina durante il comunismo. Riscoperta di un’opera profondamente culturale oltre che spirituale. Il corposo volume di oltre 700 pagine, pubblicato nel 2016 dall’Istituto ceco per lo …

Havel a Milano: Un «memorandum» per l’oggi

Ritorna in scena Memorandum* di Havel, riproposto dal teatro Out Off di Milano. L’opera, scritta nel 1965, si fa beffe del sistema burocratico totalitario con la sua «lingua di legno», ma ne rivela amaramente anche i pericoli: l’incomunicabilità, la lotta e l’adattabilità per ottenere il potere, la perdita dell’io. Temi …

Agnese di Boemia “innescò” la Rivoluzione di velluto

Dopo Varsavia e Berlino, tocca a Praga. Trent’anni da quell’autunno dell’89, dall’implosione del sistema totalitario comunista, dai muri abbattuti e non semplicemente «crollati», o «aperti» (come titolò grottescamente L’Unità). «Il sacrificio dei martiri, la fede dei testimoni, la resistenza degli onesti, la verità dei giusti sembravano materiale utile per lo …

Praga: la guerra delle statue

La sorte di due statue ha acceso gli animi nella capitale boema: chi vorrebbe ripristinare l’antica colonna mariana distrutta nel 1918 in piazza della Città Vecchia, e chi vorrebbe smantellare il monumento al maresciallo sovietico Konev, liberatore della città dal nazifascismo nel ‘45 ma protagonista delle repressioni sovietiche. A tema: …

Scruton: quel «potere dei senza potere» capace di toccare il cuore

Il professor Roger Scruton, scrittore e filosofo inglese, agli inizi degli anni ’80 tenne alcuni incontri nei seminari clandestini di filosofia a Praga. Fu per lui la scoperta di un mondo «capace di toccare il cuore e l’anima delle persone e che sapeva unirle tra loro». L’Istituto di Storia contemporanea …

La vacanza del dissidente Havel. In “compagnia” della polizia comunista

«Posso viaggiare liberamente almeno all’interno del mio paese?» – si chiese nell’estate del 1985 Václav Havel, il dissidente più sorvegliato dell’Europa centrale. Dopo 4 anni di carcere che gli avevano minato la salute, il successivo ricovero in ospedale per una polmonite e il tempestivo rilascio con la condizionale (il regime …

Come gli 007 cecoslovacchi penetrarono nella nostra ambasciata a Praga

Recentemente Radio Praga ha raccontato un episodio risalente agli anni ’60 che sarebbe perfetto per un film di spionaggio, e che coinvolge direttamente la nostra ambasciata in terra ceca. Nel gennaio 1967 sulla scrivania del ministro degli interni Kudrna comparve un fascicolo top secret in cui si presentavano al compagno …

Quando Madre Teresa visitò la Cecoslovacchia

Tra gli «archivi del mese» messi online dall’Istituto ceco per lo studio dei regimi totalitari, c’è il breve resoconto dedicato alla visita che Madre Teresa fece a Praga e Brno, invitata dal cardinal Tomášek, nel novembre 1984. La religiosa si fermò nell’allora Cecoslovacchia dal 9 al 12 novembre, e la …